Rubrica “GetFitGetAktive”: 10 cose da NON fare in palestra

Ciao a tutti i lettori aktive! Un altro mercoledì è arrivato e sull’onda dell’articolo di due settimane fa (10 miti in palestra da sfatare), propongo un altro argomento delicato sotto forma di decalogo! 10 cose da NON fare (possibilmente) in palestra! Allacciatevi le cinture e buon volo a tutt… ah no aspetta, buona lettura! Bello, fisicato e pure simpatico, FANTASTICO 🙂

gym-940x520

Non guardare il cellulare

L’allenamento richiede concentrazione e intensità perchè possa dare frutti! Se ad ogni serie di addominali passate 15 minuti ad aggiornare instagram o a guardare il video postato dal vostro amico su facebook o a rispondere ai messaggi dell’amico di turno probabilmente la qualità del vostro workout non sarà adeguata! Mi riferisco soprattutto ai giovanissimi ma non solo. Nessuno vieta un selfie al volo, ma fatelo prima dell’allenamento o a cose fatte al termine! Stessa cosa vale per le risposte ai messaggi o ai commenti, nessuno vi fucilerà se per una sola ora spegnerete il cellulare! A meno che non stiate aspettando una telefonata di lavoro importante (nel caso siete giustificati) lasciate nell’armadietto il vostro telefono! Se dovete per forza rispondere concludete la telefonata e poi riprendete l’allenamento, evitate di fare lo squat col bilanciere sulle spalle e il cellulare all’orecchio (fidatevi ho visto di tutto in sala pesi)! Dati ISTAT 2015 alla mano, il 96,7% dei frequentatori della sala pesi non ottiene un intensità decente di allenamento proprio a causa del cellulare (sono dati scientifici certi)!

cellulare-in-palestra

Non chiaccherare (durante)

La palestra è senza dubbio un ambiente ludico e sociale dove incontrare nuovi amici, un posto dove poter scambiare quattro chiacchere con gente diversa da quella che incontrate a lavoro tutti i giorni o a casa, dove potete chiaccherare con la ragazza che vi piace tanto, ecc! Se però siete venuti in palestra anche per allenarvi e ottenere un minimo di risultato non potete pensare di far durare una scheda da 1 ora fino a 3 ore! Sarebbe come allungare con acqua lo champagne per brindare a capodanno! Nessuno dice di isolarvi dal resto del mondo quando siete in palestra (anche se adoro l’idea), solamente cercate di mantenere la parte di relazioni sociali all’inizio quando vi state scaldando o alla fine quando ormai avete concluso, durante il cardio o lo stretching finale! Durante la parte centrale del vostro allenamento cercate di rimanere concentrati su quello che state facendo! In generale fare più cose contemporaneamente quasi sempre porta a fare tutto male e la stessa cosa vale in sala pesi!

tumblr_n6yqj7TL4o1tq4cubo1_r1_1280

Non aspettare troppo tra una serie e l’altra

Questa è dedicata ai maschietti che per cercare di caricare più peso riposano anche 8 o 10 minuti tra una serie e l’altra! I tempi di recupero sono importanti tanto quanto il range di ripetizioni e il numero di serie quindi se nella scheda avete 1 minuto di recupero tra le serie cercate di riposare solo un minuto tra le serie. Un cronometro da polso o al collo può essere l’ideale per aiutarvi nel mantenere il giusto ritmo! Renderete sicuramente il vostro allenamento più intenso ed efficace.

Gym3

Non aspettare troppo poco tra una serie e l’altra

Questa invece interessa alle donzelle che praticamente eseguono una serie unica da 45 ripetizioni senza riposare. La matematica nel fitness non funziona. Se in scheda avete scritto 3×15 significa che alla prima serie verso la dodicesima ripetizione dovreste essere in difficoltà, non dovreste riuscire a rigor di logica ad eseguire 20 ripetizioni ne tantomeno 16. Questo determinerebbe un bisogno fisiologico di recupero. Se riuscite a fare tutte e tre le serie di fila l’intensità non è ai giusti livelli. Aumentate il peso e provate a vedere che succede!

Allenarsi a caso

Aver letto un articolo su “Cultura Fisica” o su una qualsiasi rivista di fitness o ancor peggio su Google non vi rende dei guru del fitness. Allo stesso modo se vi allenate da 2 anni in palestra non vuol dire che siate competenti a sufficienza per autogestirvi e non vuol dire nemmeno che quei due anni di allenamento siano stati fatti bene! L’allenamento casuale non porta a niente! L’allenamento è un processo, un percorso in avanzamento! Chi si allena a caso non si sta allenando bensì si sta muovendo! Se si parla di intrattenimento nel tempo libero va benissimo, ma se volete allenarvi e ottenere risultati il discorso cambia drasticamente. Fatevi seguire, chi vi prepara le scheda ne sa di sicuro più di voi e saprà meglio consigliarvi!

multitask

Non distrarsi

Se alla tv c’è la partita che state aspettando da settimane, state a casa a guardarla. Inutile andare in palestra per fare 3 o 4 serie in 2 ore con lo sguardo sempre rivolto verso lo schermo! Se decidete di allenarvi fatelo e basta!

gym-fails-9

Non copiate gli esercizi degli altri

Mi capita spesso di vedere gente che in palestra esegue degli esercizi molto avanzati solo perchè mi ha visto eseguirli il giorno prima. Non fatelo! Ogni persona richiede esercizi ed esecuzioni differenti quindi potrebbe essere pericoloso cercare di imitare gli altri! Se avete un desiderio o vi piacerebbe provare un dato esercizio chiedete a noi istruttori per delucidazioni e consigli! Mi sento di sconsigliare anche la pratica abbastanza diffusa di fare la scheda dell’amico. Se volete allenarvi insieme a qualcuno fatevi fare una scheda che possa essere adatta a entrambi (se possibile)!

Non cominciate con la prima serie effettiva

Il riscaldamento è fondamentale, importante tanto quanto l’allenamento stesso (forse per certi versi addirittura di più)! Se dovete cominciare con una serie in panca da 4 o 6 ripetizioni cominciate scaldandovi con qualche minuto di cardio, passate poi ad alcuni esercizi per la cuffia dei rotatori, continuate con qualche serie leggera per tricipiti, spalle e pettorali, infine arrivate alla panca, non caricate subito, prendete confidenza con l’esercizio eseguendo una serie a vuoto col bilanciere, caricare poi un peso moderato ed eseguite un’altra serie, aumentate il carico ed eseguitene una seconda, a seconda dell’entità del carico per la prima serie decidete quante serie di avvicinamento fare, sarete infine pronti per la prima serie allenante e non rischierete di lussarvi una spalla o strapparvi un pettorale! Questo oltre a prevenire infortuni vi darà la possibilità di concentrarvi gradualmente, prendere consapevolezza del vostro corpo e approcciarvi agli schemi motori richiesti dell’esercizio. Preparare mente e corpo fa parte del pacchetto!

pesi-540x250

Non fossilizzatevi su un certo esercizio o programma

Se anche la panca piana è il miglior esercizio per i pettorali di sicuro non è l’unico! La varietà di stimoli in allenamento è fondamentale! In più fare sempre le stesse cose non potrà che portarvi a uno stallo inevitabile! Stessa cosa per i programmi di allenamento. Arrivata l’ora del cambio scheda non indugiate!

Non fidatevi di internet

Nel web si possono trovare moltissime informazioni giuste o sbagliate, schede di allenamento, programmi alimentari e tanto altro! Non fidatevi di tutto quello che vi promettono! Chiedete conferma a noi istruttori! Documentarsi va benissimo ma senza una formazione alle spalle è difficile leggere in maniera critica e capire se la scheda che abbiamo trovato e che promette 10kg di muscoli puri in 3 settimane possa andar bene per noi! Stessa cosa per le diete che vi faranno perdete 40 kg in 3 giorni.

copy_studente-palestra-poco-muscoloso

Decalogo concluso, anche in questo caso si potrebbe andare avanti a lungo, probabilmente per altre 10 pagine e oltre ma fermiamoci per non mettere troppa carne al fuoco! Per alcuni di voi sarà difficile ma cercate, se vi siete ritrovati in almeno 3 o 4 punti, di cambiare il vostro modo di allenarvi! Cominciate per piccoli passi, provate ad acquistare un cronometro o a lasciare il cellulare nell’armadietto! All’inizio probabilmente vi sentirete spaesati senza un telefono con cui intrattenervi tra le serie ma fidatevi, in un secondo momento mi ringrazierete! Una giornata intera dura 24 ore, ipotizzando 15 ore di veglia avete solamente 1 ora da dedicare all’allenamento, di sicuro non molto tempo! Fate che quel tempo sia un tempo di qualità! Il vostro corpo si merita tutte le vostre attenzioni e di conseguenza la stessa cosa vale per l’allenamento! Buona continuazione a tutti e buona vita, alla settimana prossima per un altro super articolo! Stay cool Stay Aktive

Davide Artusi e Be Aktive

Buone-feste---Cartellone-2